Carico...

Il fallimento di Yahoo con Tumblr, il metodo Di Bella e lo scheletro umano: cose di qualità per un fine settimana notevole.

Eccomi, sono tornato.

Questa è Link Molto Belli, la newsletter che è anche una newsletter a cui ci si iscrive qui (gratis). Io sono Pietro Minto e per cominciare potrei proporvi una bella mappa sulla Brexit ma le avete già viste tutte, quindi…

Ivan Perišić gioca agli Europei con la Croazia e i suoi capelli pure.

Ehi ehi

E insomma cos’ho fatto la scorsa settimana mentre LMB saltava un appuntamento? Ecco una foto delle mie vacanze.

Quello scemo di Donald Trump dice di voler chiedere ad Apple di produrre iPhone made in the USA. Sarebbe possibile? Forse sì. Sarebbe intelligente? NOPE.

Un blog che parla della tipografia nei film fantascientifici? Sì, grazie.

carico il video...

La Prima Legge della Robotica di Asimov dice che le macchine non devono far male agli umani. First Law è un robottino che se ne frega e ti fa sanguinare anche se non dovrebbe.

Tra un mese compierò 29 anni. Sono in quel periodo della mia vita in cui molti miei coetanei si stanno sposando e riproducendo e organizzando costosi matrimoni. Anche Gesù lo ha fatto, forse: aveva una bella moglie e qui c’è una cosona sulla storia del suo matrimonio. I want to believe. #dajegesù

E a proposito di compiere 29 anni, lo sapevate che a quell’età il Budda abbandonò la vita pubblica e le possessioni terrestri? Io no, l’ho scoperto usando un sito chiamato “Things Other People Accomplished When They Were Your Age” che vi rovinerà la giornata LOAL.

Che belli che sono i cantieri, gli anziani hanno ragione.

I primi 100 giorni del Presidente Trump (humour).

Come la Germania dell’Est ha evitato quello che sembrava essere il suo destino: diventare il Mezzogiorno tedesco.

Robert Krulwich vi racconta la storia del primo organismo che si è deciso a MUOVERSI.

yahoorovinatutto punto tumblr punto com

Mashable ha pubblicato un bel pezzo su come Tumblr ha perso la sua occasione – venendo superata da Snapchat in termini di fighezza e da Giphy in termini di GIF. La crisi è cominciata con, proprio così, l’acquisto del social network da parte di Yahoo.

Ehi ehi ehiii

Una veduta dell'Egitto, immagine di Sarah Parcak.

Questa signora è un’archeologa dello spazio: vuol dire che studia immagini satellitari per osservare il nostro passato. Complimenti.

Vi ricordate del metodo Di Bella? Cosa rimane di tutto quel caos? VICE ricostruisce la storia di una “cura miracolosa” che oggi avrebbe tanto successo, in tempi di no-vaccini e no-medicina-tradizionale. (A proposito: vaccinatevi, teste di cazzo.)

Mumble mumble.

MAPFAIL.

Thoughts and Prayers, un gioco sulle pistole negli USA: terribile e divertente.

Francesco Pacifico sul futuro che ci aspetta e sul perché è legito, giusto, temerlo.

KineMan è uno scheletro umano che balza sul tuo computer e si fa muovere per spiegarti come funziona il corpo umano. C’è anche un plug-in per Chrome. È un’ottima alternativa al disotterrare cadaveri per rubare scheletri, che è una pratica illegale – ve lo ricordo.

Consigli: lo ripeto, guardate Silicon Valley, la serie di HBO. Ha un cast stellare (ciao, Zach Woods), fa ridere e dipinge perfettamente la vera Valley.

La settimana qui

Nel frattempo, su Prismo abbiamo parlato di memi e di come la figura dell’autore è destinata a eclissarsi (o cambiare). Poi, la cultura macho e sessista nei videogiochi e il rapporto tra cultura queer e Islam, con Raffaele Alberto Ventura. Infine, chicche di Adult Swim presentate da Laura Spini.

Con The Towner, invece, siamo stati ad Art Basel e ne è uscito questo bel diario mentre io ho parlato di un videogioco sulla gentrificazioneShakespeare era VENETO???

Ed è tutto. A sabato prossimo, qui su Prismo o nella vostra mail se vi iscrivete qui.

Pietro Minto
Caporedattore di Prismo, collabora con "La Lettura" del Corriere della Sera e Rolling Stone. Ha una newsletter che si chiama Link Molto Belli.

PRISMO è una rivista online di cultura più o meno pop fondata ad Aprile 2015.

Scriveteci a prismomag (at) gmail (dot) com


Direttore: Timothy Small
Caporedattori: Cesare Alemanni & Valerio Mattioli
Design Direction: Nicola Gotti
Art: Mattia Rinaudo
Consulenti editoriali: Francesco Farabegoli, Francesco Pacifico, Costanzo Colombo Reiser, Laura Spini
Sviluppatore: Gianmarco Simone

© Alkemy 2015