Carico...

Ebraismo e LSD, le bufale su Facebook e Lindsay Lohan: cose da leggere durante il fine settimana, per andare al massimo.

Bene,

eccoci su Link Molto Belli, la rubrica settimanale che da due settimane è molto nervosa. Il tutto esiste anche sotto forma di newsletter, potete iscrivervi qui. Cominciamo.

Bellissima mappa del New York Times che illustra “l’arcipelago di Clinton”, ovvero solo le zone degli USA dove ha vinto il candidato sano di mente.

Inizio

Gran pezzo: “The fascist millennial is a pasty nerd watching shitty meme videos on YouTube, listening to EDM, and harassing black women on Twitter. Self-styled “nerds” are the core youth vanguard of crypto-populist fascist movements.”

Il profeta Abramo era fatto duro, secondo un gruppo di ebrei a cui piace molto Dio e l’LSD.

Dalla parte dei più deboli.

Donald Trump è ancora presidente grazie al voto di protesta ma, ehi, almeno si sta circondando di razzisti, ex del Partito Repubblicano e di Goldman Sachs. Il voto di protesta fuuuuunziona, bravissimi tutti.

Questa settimana ho pensato a questa cosa almeno due volte al giorno.

Emoji finlandesi.

Quando Adrian Chen scrive qualcosa, Pietro Minto è molto felice. Sull’ultimo New Yorker ha raccontato l’ascesa al potere di un pericoloso demagogo (nelle Filippine).

Gran bel sito.

La bolla

Ricapitolando: le bufale su Facebook hanno deciso le elezioni americane e riempiono di rumore la discussione politica globale. (Per esempio: quanta gente crede che la Boldrini sia il Diavolo perché ha letto cose assurde online?) All’inizio Mark Zuckerberg ha reagito alle accuse dicendo che l’idea era “da pazzi”  per poi cambiare idea e annunciare di voler fare qualcosa al riguardo. Nel frattempo, però, 1,3 miliardi di persone utilizzano un servizio che premia le bufale e le esagerazioni. Ok.

Seconda parte

Lindsay Lohan sta facendo propaganda per Erdogan e noi siamo qui a parlare.

Finalmente un’infografica utile: differenze tra alpaca e lama, per rimorchiare durante il fine settimana.

L’unica cosa che mi rincuora è che almeno i tizi giapponesi che producono le maschere di Donald Trump sono felici.

Non vorrei dire ma se le leggi della fisica fossero in realtà ALIENE?

Gioca con l’intelligenza artificiale di Google!

La settimana

Nel corso di questi giorni, su Prismo abbiamo parlato di… Video Girl Ai! Ma anche di… economia, Silicon Valley e il nostro grigio futuro! Inoltre, grandi corporation sudcoreane alla prova del nove, per non dimenticare il nuovo Pokemon. Infine il mio elogio di Silicon Valley, la serie.

Pietro Minto
Caporedattore di Prismo, collabora con "La Lettura" del Corriere della Sera e Rolling Stone. Ha una newsletter che si chiama Link Molto Belli.

PRISMO è una rivista online di cultura contemporanea.
PRISMO è stata fondata ad Aprile 2015 all’interno di Alkemy Content.

 

Direttore/Fondatore: Timothy Small

Caporedattori: Cesare Alemanni, Valerio Mattioli, Pietro Minto, Costanzo Colombo Reiser

Coordinamento: Stella Succi

In redazione: Aligi Comandini, Matteo De Giuli, Francesco Farabegoli, Laura Spini

Assistente di redazione: Alessandra Castellazzi

Design Direction: Nicola Gotti

Art: Mattia Rinaudo

Sviluppatore: Gianmarco Simone

Art editor: Ratigher

Gatto: Prismo

 

Scriveteci a prismomag (at) gmail (dot) com

 

© Alkemy 2015