Carico...

Il meglio del meglio di questo orribile anno. Una versione festiva della consueta rubrica che regala cose belle da internet. Auguri.

Felice Natale a tutti voi. E tutte voi. Anche a te, Gianluca. Questa è l’edizione natalizia di Link Molto Belli, la rubrica pagana che esiste anche sotto forma di newsletter. Di seguito troverete una serie di OTTIMI COLLEGAMENTI IPERTESTUALI dall’anno ormai passato. Il 2016. Il 2016 Dopo Cristo, il cui compleanno è stato ieri. Vedete che tutto si tiene? Auguri Gesù, ciao Gianluca, sotto con il Christmas Special di questa situazione.

Dalla pagina FB Average Veneto Guy (piena di inside jokes serenissimi ma vabbè), la mappa dell'anno.

Cose nuove

Un fumettino inedito di Paolo Bacilieri. Auguri.

Monaci e punks.

Death to the world.

Shenzhen produce tutto per tutto il mondo. Ma una nuova generazione di expat la vogliono trasformare in un posto diverso, più fico.

Omicidi politici che diventano meme in poche ore.

 

Cruciverba molto grandi.

Le peggiori 50 cose successe online nel 2016. Occhio che è peso, io ve lo dico.

Omicidi politici che diventano meme in poche ore.

The Best of 2016

Enigma: perché gli umani hanno il mento?

Questa gemma del The Onion.

Più di un anno fa Matt Novak, firma di Gizmodo, ha cominciato un conto alla rovescia all’elezione di Trump. Lo ha fatto per riderci un po’ su, però, ehm.

Le migliori balene dei videogiochi.

carico il video...
A inizio anno è apparso questo video, il capolavoro di Bill Wurtz. Ottimo.

La cosa migliore del 2016 è stata Clickhole: “If the Earth were a person, then mountains would be their bones”.

Ideogrammi cinesi sono meglio del nostro alfabeto, a quanto pare.

C’è stato anche l’astronauta che si è dimenticato per un momento di non essere nello spazio #fail.

Il famoso cervo di GTA 5.

Gli alieni sono tutti morti. :(

Video sferico che ti fa esplodere la testa.

Statue antiche, cazzi deludenti.

Morire di GPS.

La storia della famiglia che ha perso un figlio in una sparatoria statunitense che secondo molti non è mai avvenuta. Aiuto.

Facciamoci riconoscere all’estero #longread.

La settimana

Intanto, quatti quatti, su Prismo abbiamo parlato delle intelligenze artificiali “buone” (esistono?!?) e di 3%, nuova serie Netflix. E poi Steve Aoki ma anche l’amara sorte del giornalismo nostrano.

Ed è tutto. Auguri auguri auguri, LMB torna il 14 gennaio. Ciao.

Pietro Minto
Caporedattore di Prismo, collabora con "La Lettura" del Corriere della Sera e Rolling Stone. Ha una newsletter che si chiama Link Molto Belli.

PRISMO è una rivista online di cultura contemporanea.
PRISMO è stata fondata ad Aprile 2015 all’interno di Alkemy Content.

 

Direttore/Fondatore: Timothy Small

Caporedattori: Cesare Alemanni, Valerio Mattioli, Pietro Minto, Costanzo Colombo Reiser

Coordinamento: Stella Succi

In redazione: Aligi Comandini, Matteo De Giuli, Francesco Farabegoli, Laura Spini

Assistente di redazione: Alessandra Castellazzi

Design Direction: Nicola Gotti

Art: Mattia Rinaudo

Sviluppatore: Gianmarco Simone

Art editor: Ratigher

Gatto: Prismo

 

Scriveteci a prismomag (at) gmail (dot) com

 

© Alkemy 2015