Carico...

Onde gravitazionali ma non solo: un cortometraggio incredibile, dei moscerini rimasti al buio per 60 anni e un sacco di link per il vostro fine settimana.

Ehi, avete sentito che hanno trovato le ondine gravitazionali (simbolo matematico: ~) previste da Einstein? E che cosa sono? E dov’è Einstein quando serve? Lo vedremo di seguito. Nel frattempo, bentornati o benvenuti a Link Molto Belli, la rubrica di Prismo che è anche una newsletter alla quale è facile iscriversi (basta in effetti cliccare qui e fare tipo altre due azioni semplicissime). Cominciamo.

Porzione di territorio australiano concesso ai nativi del continente. Clicca e trova altre info sul tema.

Uno

Sapete chi sono le persone più pericolose del mondo? Sono i maschi poveri, ovviamente, dice l’Economist.

Scienziati giapponesi hanno tenuto moscerini al buio per 60 anni. Sono 1500 generazioni, per i moscerini. Che diavolo hanno scoperto? Che sono dei sadici insaziabili, certo, ma anche questo.

I disegnini che accompagnano i brevetti tecnologici sono una figata, quasi un genere artistico a sé, che ora ha anche le sue parodie.

inizio sezione di critica cinematografica
Ho guardato World of Tomorrow, il nuovo corto animato di quel genio di Don Hertzfeldt (trailer). È su Netflix ma non su quello italiano (perché #maiunagioia) ma se cercate bene lo trovate. È la cosa migliore che ho visto nel 2016, credo. Questo è il suo canale YouTube, se non lo conoscete. Buona visione.

carico il video...

Un altro video da matti che ha segnato l’inizio di quest’anno è l’incredibile history of japan di Bill Wurtz.
fine sezione di critica cinematografica

La storia ventennale del pulsante Menu di Windows.

Ah, i vecchi virus per computer. Un museo digitale li ricorda qui.

Messaggio promozionale: Cruzoob è una newsletter settimanale distopica.

“Ci eravamo sbagliati”: le false promesse della Primavera araba raccontate da chi le aveva raccontate – e c’aveva sperato, come tutti noi.

Prendi un botto di font e falle analizzare da un computerone.

La popolazione mondiale nel corso della storia, un coso interattivo.

carico il video...
Come vedono le vespe.

Chi ha geni risalenti ai Neanderthal ha maggiori possibilità di: essere depresso, diventare alcolizzato, avere problemi cardiaci e problemi alle diuresi.

L’arte di disegnare squali usando i segnali GPS e le mappe.

Einstein!

Lanciate un sasso in uno stagno. L’oggetto colpisce sull’acqua creando delle piccole onde che si disperdono a partire dal punto d’impatto. La stessa cosa, disse Albert Einstein un secolo fa, succede nello spaziotempo quando delle cose davvero grandi si scontrano. Le chiamò onde gravitazionali. Scrisse delle formule e tutti gli scienziati le trovarono valide. Mancava la prova, però. L’abbiamo trovata questa settimana. Il New Yorker racconta questa scoperta.

La settimana qui

Nel frattempo su Prismo sono successe cose incredibili: io ho parlato di quelli che vogliono scoparsi i robot mentre Laura Spini parlava di cose serie, tipo l’idea di donna di Tarantino. Reiser ha giocato a That Dragon, Cancer, un gioco davvero rivoluzionario, ed è qui per farvi piangere. Infine, un’intervista a quel genio di Adam Curtis e concludiamo con Mr. Mattioli che racconta l’età del loro delle musiche televisive nella RAI degli anni ’70.

E The Towner, il super sito in collaborazione con Moleskine? È pieno di roba bella, scegliendo fior da fiore vi propongo questo pezzo su Sanremo, il paese, al netto del Festival.

Pietro Minto
Caporedattore di Prismo, collabora con "La Lettura" del Corriere della Sera e Rolling Stone. Ha una newsletter che si chiama Link Molto Belli.

PRISMO è una rivista online di cultura contemporanea.
PRISMO è stata fondata ad Aprile 2015 all’interno di Alkemy Content.

 

Direttore/Fondatore: Timothy Small

Caporedattori: Cesare Alemanni, Valerio Mattioli, Pietro Minto, Costanzo Colombo Reiser

Coordinamento: Stella Succi

In redazione: Aligi Comandini, Matteo De Giuli, Francesco Farabegoli, Laura Spini

Assistente di redazione: Alessandra Castellazzi

Design Direction: Nicola Gotti

Art: Mattia Rinaudo

Sviluppatore: Gianmarco Simone

Art editor: Ratigher

Gatto: Prismo

 

Scriveteci a prismomag (at) gmail (dot) com

 

© Alkemy 2015