Carico...

Cose belle da tutto il mondo con cui passare il weekend. Oggi parliamo di supernovae, i nostri occhi e buffi animali davanti allo specchio.

È sabato e automaticamente è il momento dei link molto belli, l’appuntamento del sabato in cui Prismo ti suggerisce dove surfare il web. La cosa è anche una newsletter, a cui ci si iscrive qui. Cominciamo subito, non c’è un momento da perdere.

Suffissi e toponomastica.

Una mappa (qui il resto) mostra organizza i comuni italiani per suffissi.

Inizio

Come la natura ha creato gli occhi e come vengono studiati oggi. Un bel pezzone di Ed Jong sulle cose che state usando in questo momento per leggere questa frase.

Discussione: il cugino Itt, quello della Famiglia Addams, è un’icona femminista?

Tra i candidati più notevoli delle prossime elezioni USA c’è sicuramente His Royal Majesty Caesar Saint Augustine de Buonaparte, Emperor of the United States of Turtle Island.

carico il video...
Cosa succede al tuo cellulare quando hai un account Instagram da 8 milioni di follower e attivi le notifiche.

Imparare a disegnare con draw a box.

Cosa vedono gli animali allo specchio? Si vedono? E che vuol dire? Scienziati che litigano sull’argomento.

“A grasshopper, it turns out, breathes with its entire body.” Che schifo. Che bello.

Digital Materiality, un discorso sulle GIF pieno di GIF (ma anche un atto di accusa contro Tumblr, Facebook e Twitter che stanno distruggendo un formato).

Eliocentrismo VS geocentrismo.

Un problema

“A few hours before we notice anything amiss, underground detectors on Earth would start picking up neutrinos (…). Photons would soon follow. The supernova would hang as a blinding point in our sky, like a smaller, but much more dangerous Sun. Dangerous because in addition to the visible light, the exploded star would pour X-rays, gamma rays, and hard ultraviolet radiation into Earth’s atmosphere, obliterating its ozone layer.”
E se esplodesse una grandissima supernova qui vicino alla Terra? Giusto per dire, eh.

Reprise

La New York Public Library ha messo assieme un mega archivio di documenti e immagini storiche in cui puoi perderti per sempre (via Stella Succi).

Il sorriso fotografico è cambiato molto nel corso dello scorso secolo. Ecco come.

True Crime è un sito che si occupa di crimini a Venezia, lo fa Davide Busato. Ciao.

Spiegare il senso dell’umorismo ai computer, che tra l’altro trovano buffe le foto di animali.

I ragazzi di inutile hanno un nuovo blog, si chiama No Rocket Science.

COUNTDOWN TO SINGULARITY

La settimana su Prismo

Prima settimana di lavoro pieno per tutti, anche per noi. Una settimana cominciata con la morte di David Bowie, di cui Giulia Cavaliere ha scritto un bellissimo ricordo, selezionato tra l’altro dal Premio Treccani. Abbiamo parlato di cinema, prima approfondendo la questione realtà-fiction con Werner Herzog, poi discutendo di aspect ratio e Netflix.

E poi via con il mansplaining e lo strapotere maschile della società culturale per arrivare a un libro scritto nel 2004, che l’ISIS sta seguendo alla lettera.

Ed è tutto. Ci vediamo sabato prossimo. Se volete iscrivervi alla newsletter e ricevere questo malloppo comodamente via mail, ecco cosa cliccare.

Immagine: il modello tolemaico geocentrico disegnato dal buon Bartolomeu Velho nel 1568 (Wikimedia)

Pietro Minto
Caporedattore di Prismo, collabora con "La Lettura" del Corriere della Sera e Rolling Stone. Ha una newsletter che si chiama Link Molto Belli.

PRISMO è una rivista online di cultura contemporanea.
PRISMO è stata fondata ad Aprile 2015 all’interno di Alkemy Content.

 

Direttore/Fondatore: Timothy Small

Caporedattori: Cesare Alemanni, Valerio Mattioli, Pietro Minto, Costanzo Colombo Reiser

Coordinamento: Stella Succi

In redazione: Aligi Comandini, Matteo De Giuli, Francesco Farabegoli, Laura Spini

Assistente di redazione: Alessandra Castellazzi

Design Direction: Nicola Gotti

Art: Mattia Rinaudo

Sviluppatore: Gianmarco Simone

Art editor: Ratigher

Gatto: Prismo

 

Scriveteci a prismomag (at) gmail (dot) com

 

© Alkemy 2015