Carico...

Il miglior meme dell'anno, morire di GPS e il turismo in Corea del Nord: gran belle cose per passare serenamente il fine settimana.

Bentornati e bentornate su Link Molto Belli, la rubrica pensata per sconvolgere il vostro weekend. Questa edizione sarà dedicata a dat boi, il meme migliore dell’anno, quindi preparatevi. E, magari, iscrivetevi alla newsletter, in modo da ricevere queste delizie direttamente via mail. Partiamo!

La diffusione della stampa in Europa, da Mainz a Venezia.

dat link

Una cosa chiamata “Death by GPS”. Attenzione: contiene la storia di una coppia scomparsa dopo essersi persi nel deserto del Nevada. AAAAAAA.

carico il video...
Mi sembra importante cominciare con un video in cui un partecipante a una fiera medievale abbatte un drone con una lancia.

È possibile creare delle scarpe con tacchi alti che siano comode? Degli ex-dipendenti di Space X (e un ex astronauta) ci stanno provando, ed è difficile pure per loro.

Le fiabe sovietiche erano… notevoli.

Dr. Pira pubblicherà la sua opera omnia. Sarà una cosina da 900 pagine. Qui le info.

Traslocare è difficilissimo ma cercare a casa a Londra è LA merda, racconta Laura Spini su The Towner.

Cercare termini astratti su Google Images.

Unperformable“: un paper sulla musica che non si può suonare.

dat boi

Una rana su un uniciclo. Scialla e sicura di sé, un vero mito. Quando la vedi per strada non puoi che sussurrare “o shit waddup”. dat boi è questo: un meme assurdo che Brian Feldman ha raccontato egregiamente su Select All, nuovo sito di riferimento per il vostro Pietro. Il suo creatore è Dan Fullerton e ho il suo poster in camera. dat boi.

Torniamo a noi

Dobbiamo trovare un modo migliore di immaginare i buchi neri (e la gravità): Interstellar potrebbe essere un buon punto d’inizio.

Statue antiche cazzi piccoli: perché?

“Merdacotta” è a) una parola bellissima b) un’offesa notevole c) un materiale molto ricercato. (“Ma questo mobile è una merda!” “Beh. Sì.”)

carico il video...
La musica della Pantera Rosa è in minore, se la si suona in maggiore succede un casino.

Perché i bianchi non usano le emoji bianche.

Dark Tourism: le agenzie di viaggio che portano occidentali in Corea del Nord, e le regole di questo strano gioco.

La settimana qui

Nel frattempo qui su Prismo sono successe cose molto interessanti: siamo andati in un cinema per la realtà virtuale e riletto l’intera carriera degli Autechre. Il sottoscritto ha inoltre raccontato la storia PAZZESCA di Zardulu, un’artista che potrebbe distruggere il mondo, mentre Lorenzo Fantoni ha recensito Uncharted 4.

Proseguendo, chi il più forte di Westeros? e torniamo ad Uncharted con una lettura critica della saga videoludica.

Ed è tutto. A sabato prossimo qui su Prismo o nella vostra mail, se volete godervi la gioia della posta elettronica. Ciao.

Pietro Minto
Caporedattore di Prismo, collabora con "La Lettura" del Corriere della Sera e Rolling Stone. Ha una newsletter che si chiama Link Molto Belli.

PRISMO è una rivista online di cultura contemporanea.
PRISMO è stata fondata ad Aprile 2015 all’interno di Alkemy Content.

 

Direttore/Fondatore: Timothy Small

Caporedattori: Cesare Alemanni, Valerio Mattioli, Pietro Minto, Costanzo Colombo Reiser

Coordinamento: Stella Succi

In redazione: Aligi Comandini, Matteo De Giuli, Francesco Farabegoli, Laura Spini

Assistente di redazione: Alessandra Castellazzi

Design Direction: Nicola Gotti

Art: Mattia Rinaudo

Sviluppatore: Gianmarco Simone

Art editor: Ratigher

Gatto: Prismo

 

Scriveteci a prismomag (at) gmail (dot) com

 

© Alkemy 2015